Milano CentroToday

La ex si rifiuta di aprirgli. E lui tira calci alla porta: indagato

L'uomo si era presentato davanti all'appartamento della sua ex compagna in corso di Porta Ticinese

Corso di Porta Ticinese

Un uomo di 40 anni - italiano - è stato indagato dalla polizia per il reato di danneggiamento.

Nel tardo pomeriggio di lunedì 21 marzo, verso le 19, l'uomo si è presentato presso l'abitazione della sua ex compagna, una donna di 42 anni, in corso di Porta Ticinese, pretendendo che lei gli aprissi.

Al netto rifiuto della donna, ha iniziato a prendere a calci la porta dell'abitazione. La donna ha chiamato la polizia che è intervenuta sul posto e ha indagato il 40enne a piede libero.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Omicidi

    Omicidio a Sesto, uccide un uomo a coltellate e ne ferisce altri due: fermato il presunto killer

  • Eventi

    “Museo a cielo aperto" e progetti per ragazzi: il 23 e il 24 giugno gratis al Monumentale

  • Cronaca

    Distrugge la porta e si lancia sui binari dal treno in corsa: attimi di paura tra i pendolari

  • Cronaca

    "Trattamenti particolari" dalle ragazze in cambio di soldi: chiuso un centro massaggi

I più letti della settimana

  • Ucciso in strada in un agguato, le ipotesi sull'omicidio di Assane tra razzismo e droga

  • 'Non ha chiesto scusa e gli ho sparato 11 colpi': Fabrizio, il killer di Corsico, racconta l'omicidio

  • Omicidio a Corsico, Assane Diallo ucciso in strada a colpi di pistola

  • I-Days 2018, servizio straordinario di Atm e metropolitana fino a tarda notte per i concerti

  • Si masturba dietro un gruppo di ragazzine al concerto in Duomo: arrestato un uomo

  • Omicidio a Corsico, spara e uccide un uomo in strada: 54enne morto in via delle Querce

Torna su
MilanoToday è in caricamento