Milano CentroToday

Continua il caso degli alberi che Ferrovie Nord vuole abbattere: interrogazione in Regione

L'ha presentata Di Marco (5 Stelle). Anche il Municipio 1 con i residenti contro l'abbattimento

Finisce in consiglio regionale la vicenda degli alberi di via Filarete (e della gemella via Eupili), in zona Sempione. Alberi che "salgono" dalla sede ferroviaria dei treni delle "Nord", dunque da un terreno di proprietà di Ferrovie Nord Milano. L'azienda ha annunciato il loro abbattimento a settembre del 2019 per "motivi di sicurezza" ma i residenti non sono d'accordo e ora nemmeno Nicola Di Marco, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che ha presentato una interrogazione.

«Se i fusti sono troppo alti non sarebbe più semplice e ragionevole potarli, riportandone l'altezza entro i limiti di sicurezza?», chiede Di Marco e chiedono i cittadini che abitano in questa zona. E' dal 2012 che Ferrovie Nord Milano cerca di eliminare gli alberi, che creano una zona verde molto bella e fresca. La vicenda si chiuse con un protocollo tra il Comune di Milano e l'azienda per una gestione oculata dell'area verde, che però, secondo la denuncia dei residenti raccolta il 14 aprile da MilanoToday, di fatto non è nemmeno partita: le piante sono state lasciate senza potatura, il sottobosco non è stato curato, gli oggetti vari mai rimossi.

«La mia interrogazione fa quindi appello al buon senso chiedendo che Ferrovie Nord Milano applichi il protocollo di intesa in modo da ripulire l’area e renderla godibile, contemplando la potatura degli alberi per prevenire situazioni di rischio caduta. Così si rispetterebbe la normativa sulle fasce di sicurezza in ambito ferroviario. E’ giusto che sia rispettata la volontà dei residenti, i quali si stanno nuovamente mobilitando per difendere gli alberi, perché il verde urbano contribuisce alla qualità della vita in città oltre ad essere essenziale per tutelare ambiente e salute», dichiara Di Marco.

In precedenza era intervenuto anche il Consiglio di Municipio 1, del centro storico, con un ordine del giorno che si schierava con i residenti e contro gli abbattimenti. Il 20 maggio i tecnici del Comune di Milano avevano pubblicato una relazione in cui stabilivano che le piante di via Filarete e Eupili sono fondamentali per mitigare l'inquinamento (atmosferico ma anche acustico, per il passaggio dei treni) e non vanno abbattute.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento