Milano CentroToday

Anatra cade in un tombino aperto: salvata dall'Enpa e dai vigili del fuoco

E' successo al Parco Sempione

Il salvataggio dell'anatra (foto Francesco Coppola)

Un'anatra è stata salvata al Parco Sempione, a Milano, nella tarda serata del primo giugno, grazie alla prontezza di un passante che ha notato il volatile in difficoltà e ha immediatamente chiamato l'Enpa, Ente nazionale protezione animali.

I fatti. Erano da poco passate le undici quando il giovane, che passeggiava non lontano dal laghetto nei pressi del Ponte della Sirenetta, ha visto un gruppo di anatre e subito dopo ha udito una specie di tonfo. Avvicinatosi, il giovane ha notato che un tombino (piuttosto profondo) era aperto e, con la torcia dello smartphone, ha visto una delle anatre in condizioni critiche nel fondo del tombino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale dell'Enpa è arrivato sul posto, ma l'anatra non poteva essere raccolta con il retino. Di qui la decisione di avvertire i vigili del fuoco, un cui membro del gruppo Speleo-Alpino-Fluviale è intervenuto per salvare l'anatra, successivamente portata dall'Enpa in un rifugio per potere effettuare le cure del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento