Milano CentroToday

Piazza Beccaria: via i ciliegi, ecco 50 magnolie. Riqualificazione terminata

Con la stessa sponsorizzazione sarà realizzata un'area giochi in un parco di periferia

E' finita la riqualificazione delle aiuole di piazza Beccaria, davanti al comando di polizia locale, con la posa di cinquanta magnolie. Lo rende noto Pierfrancesco Maran, assessore all'urbanistica, ricordando che si tratta di una iniziativa di sponsorizzazione tecnica di Audemars Piguet.

Il progetto, firmato dal paesaggista Marco Baj, di fama internazionale, ha previsto l'eliminazione degli arbusti e la posa degli alberi di magnolia, in tre varietà. Allo stesso tempo, due ciliegi che si trovavano nella piazza sono stati spostati nelle aiuole di viale Beatrice d'Este.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa sponsorizzazione darà vita a una nuova area giochi nel parco Mazzolari, nel quartiere periferico della Barona. «In generale, a chiunque interviene in piazze centrali stiamo provando a chiedere un secondo intervento in un'area esterna al centro», spiega l'assessore Maran.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

Torna su
MilanoToday è in caricamento