Milano CentroToday

Duomo di Milano, basta coi militari all'ingresso

La decisione è stata presa dalla Veneranda. I dettagli

Repertorio

Non saranno più i militari ma vigilanti privati a sorvegliare le porte del Duomo di Milano. La decisione è stata presa anche se non si sa se verrà resa effettiva da febbraio o da marzo. Sulla data c'è ancora qualche incertezza. Poca, invece, sul fatto in sé. 

Molti, alla Veneranda Fabbrica, ritengono che le guardie giurate private costeranno un po' meno rispetto ai militari, ma c'è chi assicura che il vero motivo non è un risparmio economico, bensì la maggiore professionalità e preparazione di un vigilante rispetto al tipo di impegno richiesto per sorvegliare le porte della Cattedrale.

I militari dell'esercito continueranno a sorvegliare il Duomo da lontano, a una cinquantina di metri, ma avranno un ruolo decisamente più "discreto" rispetto a quello (esplicito) di oggi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Pubblicità "hot" per l'olio per auto (di nuovo): rabbia delle femministe contro il poster

  • Meteo

    Vento fino a 40 chilometri orari e (forse) pioggia: allerta meteo a Milano per Pasquetta

  • Cronaca

    Il "fortino della delinquenza" di Milano: lussuose ville e "nessuno paga le bollette"

  • Cronaca

    Milano, ladri senza pietà a Pasqua: svaligiata un'ambulanza mentre i volontari sono al lavoro

I più letti della settimana

  • Incidente per il figlio di Gerry Scotti: ricoverato d'urgenza in ospedale a Milano e operato

  • Milano, pauroso incidente: auto finisce contro un bar e travolge una cliente, donna grave

  • Milano, 16enne disabile massacrato a calci in faccia al Parco Nord: bullo piange per l'arresto

  • Milano, aperti dai ladri cinquanta box nello stesso condominio: via auto e biciclette

  • Uomo si spara un colpo di pistola in auto: trovato agonizzante in un parcheggio a Milano

  • Tentato omicidio: matrimonio tra giovanissimi finisce con una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento