Milano CentroToday

Duomo di Milano, basta coi militari all'ingresso

La decisione è stata presa dalla Veneranda. I dettagli

Repertorio

Non saranno più i militari ma vigilanti privati a sorvegliare le porte del Duomo di Milano. La decisione è stata presa anche se non si sa se verrà resa effettiva da febbraio o da marzo. Sulla data c'è ancora qualche incertezza. Poca, invece, sul fatto in sé. 

Molti, alla Veneranda Fabbrica, ritengono che le guardie giurate private costeranno un po' meno rispetto ai militari, ma c'è chi assicura che il vero motivo non è un risparmio economico, bensì la maggiore professionalità e preparazione di un vigilante rispetto al tipo di impegno richiesto per sorvegliare le porte della Cattedrale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell'esercito continueranno a sorvegliare il Duomo da lontano, a una cinquantina di metri, ma avranno un ruolo decisamente più "discreto" rispetto a quello (esplicito) di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento