Milano CentroToday

Piazza Scala, al via il restyling del verde coinvolgendo le persone svantaggiate

L'idea già applicata in Duca d'Aosta

Piazza Scala

Sarà piazza Scala la seconda tappa di SeMiniAmo, il progetto che unisce cura del verde e integrazione sociale. La nuova veste della piazza è stata ideata dall'architetto Marco Bay partendo dal rispetto dell'identità storico-architettonica. I lavori di restyling partiranno il 5 marzo 2019.

Il restauro, ad opera di Nespoli Vivai, partirà dalla cura dei Tilia europea valorizzate da un nuovo tappezzante, Heuchera villosa ‘Caramel’, dal suggestivo fogliame bronzeo. Siepi e grandi sfere di Taxus baccata evidenzieranno con il loro verde scuro ed elegante la geometria delle aiuole quale piccola citazione dei giardini formali all’italiana; nella vasta iconografia botanica leonardesca si sono selezionati due disegni di piante che raffigurano l’Anemone nemorosa e il Lilium candidum. Questa scelta di fiori andrà ad integrare ed impreziosire l’aiuola centrale.

Ma che cos'è SeMiniAmo? E' un progetto (ideato dall'agenzia di comunicazione Zack Goodman con il Comune di Milano e Manpower) per unire l'abbellimento della città con la formazione, la cultura, il lavoro e quindi l'integrazione per le persone svantaggiate che vivono a Milano. "Una formula che rende la cura della città un impegno condiviso con azioni complementari a quelle dell'amministrazione e che consolida il modello virtuoso della collaborazione fra pubblico e privato", ha commentato Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali.

La prima tappa è stata piazza Duca d'Aosta nel mese di settembre 2018. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento