Milano CentroToday

Gioielleria del centro assaltata dai rapinatori in giacca e cravatta: scappano con i Rolex

È successo in centro a Milano alla gioielleria Ronchi di via Gonzaga, indaga la questura

Giacca e cravatta, ma con pistola e martello in pugno. Così sono entrati in azione i due rapinatori che nel pomeriggio di martedì 28 gennaio hanno rapinato la gioielleria Ronchi di via Gonzaga a Milano.

Tutto è accaduto intorno alle 18, come riferito dalla Questura di Milano. I due malviventi, vestiti con giacca e cravatta, sono entrati nella gioielleria del centro come se fossero due normali clienti. Una volta all'interno uno di loro ha estratto la pistola e minacciato clienti e commessi; l'altro, invece, ha mandato in frantumi la vetrina con un martello impossessandos di circa una decina di Rolex.

Entrambi sono scappati prima dell'arrivo delle volanti della polizia. Per il momento non è chiaro a quanto ammonti il bottino. Sul posto è intervenuta la scientifica che sta cercando qualche traccia per risalire all'identità dei rapinatori, elementi utili alle indagini potrebbero arrivare dalle telecamere a circuito chiuso della zona. Le indagini sono state affidate alla squadra mobile della questura di Milano diretta da Marco Calì. Da via Fatebenefratelli fanno sapere che "Sono state diramate le ricerche su tutto il territorio milanese". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento