Milano CentroToday

Mega furti nelle boutique del Quadrilatero: tutto colpa dell'addetto alla sicurezza infedele

Le indagini hanno permesso di appurare l'esistenza di alcuni dipendenti complici dei furti

Repertorio

Faceva l'addetto alla sicurezza nelle boutique di lusso delle vie del Quadrilatero della Moda a Milano. Il suo lavoro, però, era tutt'altro che senza macchia e al posto di proteggere i negozi rubava di nascosto oggetti di valore.

E' stato arrestato dagli agenti dell'Ufficio prevenzione generale, che hanno collaborato in sinergia con i responsabili degli store del Quadrilatero, che hanno messo a disposizione le immagini delle telecamere di sicurezza. Sono state eseguite anche diverse perquisizioni domiciliari.

A finire in manette, dunque, stando alle prime inofrmazioni, è stato un 'door man'. Ma le indagini hanno permesso di appurare l'esistenza di alcuni dipendenti infedeli, che collaboravano attivamente nei furti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Milano, donna trovata morta in casa: cuscino accanto al volto, un uomo in questura

  • Cronaca

    Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Cronaca

    Uomo scappa dal reparto di psichiatria, scatta l'allarme: "È armato", fermato in Gae Aulenti

  • Politica

    Sauditi alla Scala, Sala al leghista: «Lo denuncio». La replica: «Sapeva tutto»

I più letti della settimana

  • Milano, a CityLife il tiramisù più lungo al mondo: pronte 15mila porzioni in omaggio

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Milano, sciopero e protesta il 15 marzo per il clima. Percorso corteo e strade chiuse

  • Operata al Niguarda, in Italia le restano 5 mesi di vita, ma negli Usa c'è speranza: "Aiutateci a salvarla"

  • Senza biglietto, non scendono e bloccano il treno: "Siamo ambasciatori fuori da giurisdizione planetaria"

  • Problemi in volo su un aereo Airbus per l'Oman: torna a Malpensa dopo il decollo

Torna su
MilanoToday è in caricamento