Milano CentroToday

Braccato dalla polizia in centro a Milano, cerca di ferirsi e sfonda una vetrata: arrestato

È successo in corso Vittorio Emanuele nella serata di lunedì. Arrestato un 24enne

Era stato fermato dai poliziotti e in quel frangente ha cercato di ferirsi. Una volta all'interno degli uffici della polmetro di Duomo ha sfondato una vetrata. L'epilogo? Le manette con l'accusa per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. È successo in corso Vittorio Emanuela a Milano nella serata di lunedì 10 febbraio.

Tutto è accaduto qualche minuto prima delle 19 quando gli agenti sono intervenuti per bloccare due cittadini marocchini di 24 e 17 anni che, come riferito dalla questura, avevano cercato di derubare una passante del cellulare. In questo frangente il giovane avrebbe iniziato a compiere gesti autolesionisti ma è stato fermato e accompagnato negli uffici della Polmetro dove poi ha sfondato la vetrata.

Per lui sono scattate le manette; il 17enne che era con lui, invece, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento