Milano CentroToday

Starbucks si rifiuta di fare entrare il suo cane: e lui scatena la tempesta "#Iostocongildina"

Decine di messaggi hanno inondato la bacheca della caffetteria in Cordusio

Zorzi e il suo cane

I canali social italiani ufficiali di Starbucks, sbarcato ufficialmente da qualche giorno a Milano e in Italia, con un grande store in Cordusio, sono letteralmente presi d'assalto in queste ore dall'hashtag "#Iostocongildina". 

Gildina, infatti, è il cane di Tommaso Zorzi, personaggio televisivo rampollo di una ricchissima famiglia milanese, noto per la sua partecipazione a 'Riccanza' e ora protagonista della nuova edizione di Pechino Express. Secondo quanto raccontato sul suo profilo Instagram, dopo essere stato lungamente in coda per entrare da Starbucks, all'ingresso l'avrebbero costretto a tenere l'animale in braccio; e poi, al momento di entrare nel locale col cane, gliel'hanno impedito. Costringendolo a star fuori. 

Il web influencer non ha mancato di far notare il suo disappunto, con un linguaggio particolarmente colorito, e i fan si sono scatenati, inondando di messaggi il colosso delle caffetterie. Che non ha replicato alle accuse di essere 'poco friendly' per gli animali.

"Sono furibondo - ha detto - mi hanno battuto fuori da Starbucks perché ho il cane. Mi fai schifo, non comprerò mai più un caffè. Sono stato da Starbucks a Singapore, Dubai, Londra, New York, Parigi, sempre entrato col cane... a Milano no. Vedono il cane, mi dicono ‘basta che stia in braccio’, entro e mi fanno uscire perché mi dicono ‘scusa hai il cane’? Non ho parole", ha concluso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi entriamo anche al supermercato e non esiste che lo Starbucks piu’ grande d’Europa a Milano non consenta almeno ai cani piccoli di entrare neanche in braccio! Volevo provarci e passare con il mio bassotto, ora che so questo non ci verro’", scrive un utente. Ma altri messaggi sono ancora più coloriti: "Quindi io col mio Mojito non potrò entrare? Ma andate a cagare oggi e per sempre Sturbucks!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento