Milano CentroToday

Chioschi, tramezzini, ambulanti: "No all'effetto lungomare in piazza Castello"

Il parere del sovrintendente Artioli: "Ci sono alcun aspetti della pedonalizzazione da vedere meglio". Lo "spauracchio", per molti, è "l'effetto lungomare"

La pedonalizzazione di piazza Castello continua a far scoppiare polemiche, dopo l'ira dei residenti.

Un progetto con chioschi-bar, sdraio, tavolini. In sostanza, un "lungo-mare". Non va giù al soprintendente Alberto Artioli. «Nel progetto emergono criticità da esaminare con attenzione», dice, lasciando intendere la censura del garante di Stato. Il senso: evitiamo la spiaggia d’asfalto nel centro storico e monumentale della città.

Dal primo maggio - riporta il Corriere - si compirà con una prima cintura leggera di chiusura al traffico (divieti e dissuasori in pietra). La Soprintendenza ai Beni paesaggistici approverà a breve questo schema d’intervento «con qualche prescrizione su manufatti a materiali».

Ma è sulla seconda fase del progetto, la trasformazione dell’isola car free in zona relax, che il Comune dovrà necessariamente trattare con i funzionari del ministero: «Andranno valutati tutti i nuovi volumi - premette Artioli -. I chioschi, tipo: gli inserimenti devono essere rispettosi, minimi, poco impattanti. Quando esamineremo il dossier definitivo, diremo la nostra».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello specifico, scrive ancora via Solferino: da settembre saranno posizionati cinque chioschi di bibite e cibo (a chilometro zero), due shop per i souvenir, un banchetto di fiori, un furgone-libreria e tre bagni pubblici; i turisti, inoltre, potranno riposare su 160 sdraio vestite dalle bandiere Expo (guardate a vista dai baristi). Le critiche di Artioli si concentrano su questi «numerosi volumi»: «Non bisogna snaturare la vocazione dell’area».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento